Blog Accuride

Blog Archive
Argomenti del blog
Sue Witkowski

Cosa succederebbe alla vostra attività in caso di disastro?

Author: Sue Witkowski, Marketing services manager


3rd Sep 2013


Da pochi mesi faccio parte di un team interno che ha esaminato la capacità dell’azienda di rimettersi in carreggiata in caso di disastro.

Abbiamo sempre avuto un piano ma abbiamo pensato che fosse opportuno un riesame e abbiamo voluto concentrarci sulla continuità dell’attività piuttosto che semplicemente sulla ripresa dopo la calamità.

Questo tipo di progetto ti fa veramente pensare attentamente a come opera l’azienda, specialmente la dipendenza dai sistemi informatici. Bisogna anche essere convinti di poter continuare a servire i propri clienti, pagare i fornitori e il personale.

È stato un progetto veramente valido. Abbiamo valutato i rischi e abbiamo accertato di avere back-up in tutta Europa unitamente a un piano di continuità commerciale che funzioni.

Sono sempre disposta a far girare le buone idee e ho quindi messo assieme alcuni indicatori utili su come preparare un piano.

Come cominciare un progetto di continuità commerciale?

Per prima cosa è necessario valutare i disastri che potrebbero verificarsi e analizzare il rischio per l’azienda.

Non tutti i disastri hanno un impatto su tutti i settori di un'attività, quindi un primo passo importante è garantire che i piani di ripresa siano adeguati.

Per esempio, prendiamo in considerazione questi possibili eventi; ognuno richiede una risposta diversa:

• danni alle risorse computerizzate e di rete
• maltempo che ostacola la catena di approvvigionamento
• epidemia di influenza tra il personale
• danni alluvionali alla merce
• guasto all’alimentazione
• interruzioni serie nell’accesso al sito

Una volta identificati i rischi probabili potete iniziare a pianificare come gestire qualsiasi crisi prima che diventi un vero disastro. Questa è l’essenza della ‘continuità commerciale’ piuttosto che la ripresa da un disastro.

Valutazione dell’impatto

• Possibili incidenti & risultati
• Indice di probabilità
• Livello d’impatto potenziale

Sviluppo del piano

• Possibili conseguenze
• Che funzioni critiche devono riprendere & in che ordine
• Identificazione di persone & compiti chiave – ‘chi fa cosa’
• Clienti – accertarsi di avere una lista dei contatti, sapere cosa dire e chi si deve mettere in comunicazione
• Non dimenticare i fornitori
• Coinvolgere la società dei servizi di sicurezza e i vigili del fuoco.
• Prendere accordi reciproci con altre aziende locali.

Test del piano

• Può essere un test a tavolino o qualcosa di più impegnativo
• Controllare regolarmente il piano

Training/Comunicazione

• Training del personale
• Documentazione

Mantenimento del piano

• Incaricare qualcuno come responsabile

Lista di controllo continuità aziendale

• Nome e dettagli per contattare il Manager progetto di continuità aziendale
• Team che prenderà le decisioni chiave
• Dettagli per contattare il team e riunirlo
• Centro di controllo designato come punto d’incontro
• Identificazione dei processi commerciali critici e delle risorse necessarie a farli proseguire
• Necessità generali di risorse, per esempio hardware e software informatica, telecomunicazioni
• Dettagli su come programmare la ripresa
• Disposizioni per come trasferire le chiamate telefoniche
• Numero di emergenza che i dipendenti devono contattare per ottenere le ultimissime informazioni
• Contatti per agenzie interne ed esterne che possono sostenere la ripresa
• Dettagli sui gestori di rete
• Indirizzo del sito di ripresa
• Contenuto e ubicazione del pacchetto riguardante la calamità
• Lista di clienti, fornitori e terzi chiave e loro dettagli di contatto
• Esauriente lista a cascata riguardante il team
• Backup dei dati computerizzati ed eventuali documenti cartacei critici conservati fuori sede
• Schemi rete, progetti costruttivi ed altre informazioni tecniche
• Precauzioni da prendere in caso di incidente, per esempio durante l’evacuazione del personale

Sono disponibili moltissime risorse, quali i Vigili del fuoco locali, la Camera di Commercio o l’Assicurazione. Se vi trovate in una zona commerciale potrebbe esserci un’associazione o una società di gestione in grado di aiutarvi.

Speriamo di non dover mai fare un test reale.

Sue Witkowski

Guide per cassetti – progetti fai da te per la casa

Author: Sue Witkowski, Marketing services manager


23rd Jul 2013


Solitamente vendiamo le nostre guide per cassetti per progetti grandi, talvolta per armadi e talvolta per applicazioni industriali.

Ma, occasionalmente, veniamo a conoscenza di progetti fai da te completati nelle case dei nostri clienti commerciali.

Pensiamo che sia veramente bello; ovviamente amano i nostri prodotti abbastanza da portarli nella loro casa. É un’approvazione considerevole per le guide per cassetti Accuride.

Pawel lavora come Manager della Qualità alla Van Keulen che è un’arredatrice per negozi.

Da molti anni l’azienda usa le nostre guide DZ2132 e, quando voleva installare dei cassetti a casa sua, Pawel ha usato la stessa guida.

Pawel è ovviamente un buon mobiliere che ha fatto questa cassettiera unica da sé.

Non siamo sicuri che i cassetti per bambini siano un trend di design che incoraggiamo (e diciamo che non si devono usare le guide per sostenere il peso umano), ma faremo questa eccezione perché la bambina è così carina e Pawel era lì a tenerla d’occhio.

Il secondo progetto fai da te è una porta scorrevole per armadi montata con precisione nel tetto spiovente per massimizzare lo spazio disponibile.

La guida bidirezionale DZ3630 è stata usata da Ray Fisher, Direttore Commerciale della Häfele UK, il distributore esclusivo di accessori metallici per armadi di Accuride nel Regno Unito.

L’armadio era per sua figlia ed era quindi importante che fosse assolutamente perfetto.

Peter Baxter

Perché i fabbricanti dovrebbero voler bene ai loro distributori

Author: Peter Baxter, European sales director, distribution channel


27th Jun 2013


Uno dei motivi per cui Accuride ha avuto così tanto successo è lo stretto rapporto che continuiamo ad avere con i nostri distributori.

Questa strategia commerciale ci ha permesso di concentrarci sull’attività principale dell’azienda imperniata sul design innovativo di guide a sfera e sistemi scorrevoli.

Le nostre vendite dirette ai fabbricanti OEM sono essenzialmente progetti su misura e a lungo termine e quindi facciamo affidamento sui nostri distributori perché si assumano la responsabilità di fornire prodotti standard alla nostra clientela in continuo aumento.

Il nostro scopo è stato quello di costruire un rapporto duraturo con tutti i distributori. I Sales Managers di Accuride operano in tutte le regioni europee per sostenere ed addestrare la rete di distribuzione. Questo sostegno di prima linea è spalleggiato in modo robusto ed efficace dall’assistenza clienti, sistemi di gestione della qualità e servizi di marketing di Accuride.

Perché usare per le vendite un canale di distribuzione?

I distributori possono spesso offrire un servizio migliore. La consegna rapida delle guide a un vasto numero di aziende sarebbe difficile da sostenere per Accuride. Se si aggiunge il sostegno logistico, tecnico e commerciale offerto dai distributori, è ovvio perché i fabbricanti scelgano questa strada per raggiungere il mercato.

Inoltre noi non possiamo essere dappertutto, ma il distributore può. Questo è importante per i nostri clienti che vogliono i nostri prodotti rapidamente e possono parlare con qualcuno localmente. Le nostre guide sono dove devono essere, nel magazzino di un distributore locale.

Nel 1998 mi è stato assegnato il compito di sviluppare una rete di distribuzione in tutta Europa. Avevamo già una rete di successo nell’America del Nord e volevamo far sì che l’Europa non rimanesse indietro. Posso onestamente dire che questa è stata una delle strategie di vendita più di successo che abbiamo mai implementato.

Oggi la rete di distribuzione è cresciuta rapidamente e copre le industrie elettroniche/industriali e di arredamento in tutta l’Europa, il Sud Africa e il Medio Oriente.

Il miscuglio giusto di distributori/fabbricanti

La scelta del distributore giusto è stata la formula principale del nostro successo. I Sales Managers regionali hanno coltivato rapporti stretti per mantenere un’attività proficua e a lungo termine.

Häfele è una delle aziende internazionali leader di accessori per l’arredamento, componenti architetturali, sistemi elettronici di blocco e consigli su componenti tecnici. È stata al nostro fianco come distributrice di Accuride UK per i componenti d’arredamento fin dall’inizio.

Ray Fisher, il suo Direttore Vendite UK dichiara: “Vogliamo tutti fare del nostro meglio e lo stretto rapporto di Häfele con Accuride è stato costruito su scopi comuni: essere i migliori del settore. Non solo i migliori per noi ma anche per i nostri clienti. È stata una ricetta vincente per tutti.”

Il futuro di Accuride è ora strettamente connesso al canale di distribuzione. Cerchiamo costantemente distributori specializzati in regioni nuove per garantire di avere la migliore copertura e il miglior sostegno locale possibili.

Jim Armstrong

Tenere viva l’innovazione per promuovere la crescita

Author: Jim Armstrong, European sales director, OEM channel


3rd Jun 2013


Far crescere un’attività durante un periodo di profonda recessione mondiale presenta difficoltà. La perdita di mercati e mancanza di investimento ha fatto crollare alcuni marchi importanti, specialmente nel settore del dettaglio.

Il solo taglio dei costi non vi salverà. Riconoscere l’innovazione non è facile e trovare finanziamento aggiuntivo ancora più difficile. Eppure le aziende di successo devono avere la prontezza di permettere alla loro organizzazione di adattarsi ai cambiamenti rapidamente e con efficacia.

Allora cosa si deve fare?

È difficile giustificare l’investimento (di tempo e denaro) in ricerca e sviluppo in questi tempi difficili. Ma c’è un modo migliore per promuovere la crescita?

Le aziende come costruiscono una cultura di innovazione?

Allora cosa intendiamo con ‘innovazione’? Qui parlo di tradurre idee in prodotti, servizi o processi nuovi. Significa inventare qualcosa di nuovo e migliore di prima che abbia la capacità di essere commerciale.
La maggior parte delle aziende è innovativa all’avvio, ma i problemi quotidiani le rende diffidenti e l’attenzione si sposta sul mantenimento dello status quo piuttosto che sul cercare nuove idee o esigenze nuove.

Dobbiamo trovare il tempo e le risorse all’interno dell’organizzazione per permettere al personale di introdurre vere novità, e non dobbiamo temere gli insuccessi, ma imparare da loro.
Fate sapere al personale cosa succede, cosa vuole fare l’azienda e incoraggiate lo scambio di idee; la comunicazione è essenziale. Cercate idee dentro e fuori l’azienda. Se il personale capisce veramente il PERCHÉ dell’organizzazione, sarà coinvolto, immerso e appassionato; tutti attributi che stimolano l’innovazione.

Possiamo lavorare su molti progetti e non tutti hanno successo. Ciononostante, riconoscere quando abbandonare un’idea può essere altrettanto importante che riconoscere quando puntare su unidea vincente.

Le cose non sono sempre perfette fin dall’inizio. Talvolta è meglio cominciare e portare avanti qualcosa piuttosto che perdere tempo a perfezionare e raffinare, senza mai finire il progetto. Si può migliorare il servizio o prodotto col tempo per miglioramenti incrementali. Ciò ha il vantaggio di mostrare ai clienti che state migliorando l’offerta e vi dà qualcosa di cui parlare.

Il personale è di primaria importanza in questo procedimento. Capire dove stanno i loro punti di forza e possibilità di innovazione vi aiuterà a strutturare dei gruppi di innovazione. Alcune persone preferiscono la ricerca, altri pensano alla grande; non tutti sono uguali.

L’innovazione non è sempre facile quando siete concentrati sul lavoro in corso

Ovviamente conoscete il vostro prodotto o servizio e su che mercati focalizzare la vostra attenzione. Ma tenendo d’occhio le tendenze, non solo nei vostri mercati, vedrete come sta cambiando il mondo e come può adattarsi la vostra azienda e far soldi. I cambiamenti in tendenze sociali e leggi, il progresso in materiali e tecnologia possono impattare tutti su come fornire i vostri prodotti o servizi.

Se siete concentrati su nuovi prodotti innovativi, trovate le lacune in ciò che offrite e colmatele. Non abbiate paura di guardare ai prodotti vecchi per vedere se potete riesumarli con delle modifiche.
Tenervi aggiornati con materiali e tecnologie nuove e accoppiarli alle nuove tendenze vi aiuterà a riempire di idee la strategia prodotto.

La ricerca di tutto ciò richiede tempo e quindi il tempo diventa una delle risorse più importante se siete seri sul diventare un’azienda innovativa.

Conclusioni

Investimenti in Ricerca & Sviluppo sono difficili quando il denaro è scarso, e il tempo è denaro. Molte aziende fanno tagli in questo settore durante una recessione senza pensare alle conseguenze a lungo termine.

Ideare prodotti, servizi o processi nuovi o migliorati aiuterà le aziende sulla via del successo e creerà un’atmosfera all’interno dell’organizzazione che incoraggerà idee nuove e manterrà viva l’innovazione.

Sue Witkowski

Riduzione e prevenzione degli scarti

Author: Sue Witkowski, Marketing services manager


21st May 2013


L’ambiente è da lungo tempo una priorità per Accuride e nel corso degli anni abbiamo continuato a implementare pratiche a garanzia che quando ci prendiamo cura degli affari, ci prendiamo cura anche dell’ambiente.

Accuride implementa una serie di misure per essere ambientalmente consapevole. Alcune azioni sono piccole, mentre altre sono cambiamenti importanti nei processi produttivi, quali le revisioni del nostro procedimento di placcatura.
Questo non è però una destinazione o uno stato d’essere, è un processo continuo per ridurre, riusare e riciclare.

Accuride implementa una serie di misure per essere ambientalmente consapevole che vanno dall’uso della luce naturale nei nostri impianti al riciclaggio dei metalli e alla riduzione degli imballaggi.

Conformità RoHS

La placcatura necessita prodotti chimici, acqua ed elettricità. I nostri tecnici cercano energicamente metodi per ridurre l’uso di tutti e tre. Vengono fatturati prodotti conformi alla Direttiva RoHS che comprendono componenti che soddisfano livelli ristretti di piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente (Cr6), PBB e PBDE.

Per soddisfare questo requisito, Accuride ha cambiato il processo di placcatura da cromo esavalente a cromo trivalente, che è molto meno pericoloso. Inoltre, tutti i componenti della guida quali i finecorsa e le sedi in plastica usati nella produzione delle guide sono conformi.

Leggi la nostra dichiarazione di conformità RoHs.

Riduzione energetica

Nell’impianto messicano di Mexicali, i tecnici di Accuride hanno avuto il compito di ridurre i tempi di fermo dell’attrezzatura normale sulle nostre macchine di placcatura. Tempo di fermo significa che, per un motivo qualsiasi, la macchina funziona ma non produce. Ciò comporta spreco di energia sotto forma di gas naturale ed elettricità. Dopo un’attenta analisi e miglioramenti dei processi, gli sforzi dei tecnici hanno avuto successo, con la riduzione di un terzo nel numero di macchine richieste per produrre la stessa quantità di prodotto. Questo non solo presenta attrattive commerciali, è anche un uso più responsabile delle risorse.

Consumo e trattamento delle acque

Trattiamo tutta l’acqua di processo per neutralizzare o minimizzare i componenti dannosi. Accuride usa polimeri high-tech per intrappolare o contenere i componenti dannosi nell’acqua di scolo dopo il trattamento.

Gli stracci usati vengono puliti per eliminare olio ed altri residui e sono usati molte volte. Quando vengono scartati, vengono puliti per l’ultima volta e smaltiti in conformità con i requisiti ambientali.

Accuride cerca attivamente metodi per ridurre il consumo di acqua durante il processo produttivo. Infatti i continui sforzi nell’impianto di Mexicali hanno dato come risultato una riduzione del 33% nel volume d’acqua usato nel processo di elettroplaccatura. Si usano sistemi di limitazione della portata per controllare attentamente la quantità d’acqua usata dalle placcatrici.

Imballaggi

Il magazzino di distribuzione di Accuride nel Regno Unito vanta molti più di 1000 numeri di parti pronte per la spedizione verso la nostra rete di distribuzione in Europa.

Nel portare un prodotto nuovo sul mercato i nostri designer lavorano a stretto contatto con il reparto acquisti per disegnare e specificare l’imballaggio che proteggerà il prodotto usando quanto meno materiale possibile.

Abbiamo esaminato attentamente come sono imballati i prodotti esistenti nei nostri stabilimenti produttivi e abbiamo ridotto le dimensioni delle confezioni per molte gamme.

In molti casi abbiamo potuto restringere il peso di ciascun cartone a meno di 15 kg e talvolta a 10 kg, senza dover riempire grandi spazi vuoti con molti imballaggi da gettare. I cartoni pieni sono più stabili con meno aria all’interno. La riduzione del peso del cartone riduce anche la necessità di usare decalcomanie di avvertimento e ha un impatto sui costi di trasporto.

Questo è un progetto in corso che punta a ridurre gli imballaggi e usare materiali riciclabili quando possibile.

Standard ambientali - ISO 14001

Lo stabilimento Accuride in Germania ha certificazione ambientale ISO 14001. Si ottiene la certificazione aderendo a un gruppo di norme di gestione ambientale. La certificazione richiede la valutazione di un auditor esterno.

Come tutti gli standard, ISO 14001 richiede documentazione formale riguardante la politica ambientale dell’azienda oltre che registrazione dei dati che dimostri che l’azienda opera in conformità con i requisiti dello standard.

Lo stabilimento di Mexicali in Messico ha un programma affermato che aderisce alle politiche e agli standard ISO 14001. Un team interno effettua regolarmente auditing.

Spegnere le luci

Talvolta le azioni più semplici possono avere un impatto. Si incoraggia il personale ad assumersi la responsabilità di ridurre o prevenire gli sprechi. Per esempio a non lasciare il computer in stand-by tutta la notte, a spegnere le luci quando si lascia una stanza o a separare i rifiuti d’ufficio e a metterli nei contenitori corretti. Possiamo tutti fare la differenza se proviamo.

Accuride cerca di avere quanto meno effetto negativo sull’ambiente possibile. La nostra politica ambientale comprende l’impegno ad aderire alle leggi ambientali locali, superare gli standard quando fattibile, usare materie prime efficientemente e ridurre gli sprechi.

What.How.When.

Stai pensando di acquistare, installare o usare una guida per cassetti?
La nostra guida "What. How. When." per le guide a sfera è tutto quello di cui hai bisogno.

Casi aziendali...

Rampa allungabile per cargo bike per sedie a rotelle

La cargo bike è stata progettata così che una persona in sedia a rotelle possa gustare il piacere di andare in bicicletta. Il produttore si...

> Leggi

Rampa allungabile per cargo bike per sedie a rotelle


News & Blog Sign Up

Tenetevi aggiornati con le ultime novità sui prodotti e i progetti mediante e-mail.