Blog Accuride

Blog Archive
Argomenti del blog

17th Nov 2015


L’ho visitato in una tonificante mattina novembrina a Poznan e ho fatto una chiacchierata con Radoslaw Berlowski, il Product Manager che mi ha raccontato le ultime novità nell’azienda e nell’industria polacca in generale.

A che punto siete con la nuova sede? Per che motivo avete deciso di costruirla? Come ha migliorato l’assistenza ai clienti?

Come si può vedere, la costruzione è finita. Lei è arrivata proprio al momento giusto, dato che ieri abbiamo ricevuto il permesso finale di trasferirci. Tra qualche settimana ci sposteremo dal vecchio edificio all’altro lato della strada.

Abbiamo aumentato più di 3 volte l’area del magazzino e degli uffici. L’area uffici nuova è di 1400m², mentre quella magazzino, di 1700m², comprende anche 3 piani di stoccaggio.

Abbiamo costruito un sistema di trasporto interno automatizzato che raccoglierà parti da tutta la gamma di stock. Se un ordine arriva pima delle 15:00, spediamo la merce lo stesso giorno.

Quali sono le sfide?

Abbiamo investito molto nel magazzino nuovo, che comprende macchinari produttivi per tagliare, smussare e rettificare binari e alberi lineari.

Speriamo che la nuova struttura ci aiuti ad affermarci sul mercato polacco ed europeo.

Vogliamo essere uno dei migliori fornitori in termini di disponibilità prodotto, consegna e supporto tecnico.

Come distributore, vi sentite sostenuti a sufficienza dai vostri fornitori?

Un buon rapporto tra fornitore e cliente è importante per creare un’attività di successo.

Negli ultimi 3 anni abbiamo notato la tendenza di tutti i marchi ad estendere gli sforzi di restare in contatto con i rivenditori. Conoscono i nostri clienti e cercano di capire i nostri problemi quotidiani.

Siamo lieti di ricevere questo tipo di sostegno da Accuride.

Nella scelta dei marchi di cui diventare partner, cos’era più importante, nomi famosi riconoscibili dai consumatori o il livello di sostegno che avreste ricevuto dall’azienda?

Può sembrare strano, ma quando abbiamo dato avvio alla cooperazione con Accuride nel 2007, non conoscevamo veramente il marchio Accuride. Volevamo includere nel nostro portafoglio qualche tipo di guida telescopica per ampliare l’offerta ai nostri clienti con soluzioni diverse.

All’inizio non avevamo aspettative sul sostegno che avremmo avuto dal fornitore. Ma sono sicuro che il successo odierno non sarebbe stato possibile senza stretta cooperazione e sostegno. Oggi non possiamo immaginare Albeco senza Accuride.

Vi considerate un distributore MRO (Maintenance Repair Operation = Operazioni di Riparazione e Manutenzione) o un fornitore di soluzioni di design?

Siamo principalmente fornitori di soluzioni lineari e con cuscinetti. Lavoriamo molto nel mercato MRO, ma abbiamo anche molti clienti a cui suggeriamo un prodotto per un’applicazione nuova.

Possiamo dare un’idea, ma allo stesso tempo forniamo componenti e non sempre soluzioni complete.

Che effetto ha l’Internet nella vostra attività?

Vendiamo molti nostri prodotti tramite l’Internet.

Abbiamo circa 40.000 prodotti a magazzino e i clienti possono trovare quello di cui hanno bisogno molto facilmente e rapidamente nel nostro negozio online. Ciò è particolarmente importante per il mercato MRO dove i ricambi per sostituzione immediata possono essere essenziali per mantenere in vita un’attività.

Il nostro negozio online è stato creato principalmente per piccoli rivenditori piuttosto che per utenti finali o privati. Ma il mondo online cambia molto rapidamente e dobbiamo poter coprire ogni tipo di utente e settore di mercato, quindi dobbiamo migliorare continuamente.

Pensa che l’e-commerce B2B soppianterà il tradizionale incontro faccia-a-faccia con i clienti? Se no, perché no?

Non so come sia in altri paesi, ma in Polonia, alcuni anni fa, i giovani giocavano fuori. Ora stanno seduti dentro e ‘chattano’ e ‘facebookano’ con i loro amici via Internet.

Si vede la stessa tendenza negli affari. Molti clienti cercano idee e soluzioni online. Dobbiamo però ricordare che, di fronte a problemi e progetti più complicati o quando è necessario un aiuto tecnico specifico, la gente preferisce ancora il contatto diretto.

Con i clienti B2B, c’è ancora bisogno dei tradizionali incontri faccia-a-faccia.

www.albeco.com.pl

Che tecnologie nuove ritiene avranno un impatto sull’ingegneria? Che novità ci sono nel mondo ingegneristico, per esempio che prodotti e materiali nuovi?

In generale, la maggior pressione viene dalla riduzione del prezzo del prodotto finale.

I produttori cercano di usare materiali meno cari, per esempio plastica invece di metallo, per fornire la stessa affidabilità.

Chiaramente non tutto è sempre possibile. Ma l’uso della plastica può ridurre i costi di manutenzione offrendo miglior resistenza alla corrosione e riducendo il peso del componente.

Che settori o tendenze di mercato nuove si aspetta nel 2016 e che effetto avrebbero sulla vostra attività?

Come menzionato in precedenza, molti prodotti esistenti vengono cambiati in versioni di costo inferiore senza compromettere la funzionalità o robustezza del prodotto.

Le tendenze nel mondo industriale non cambiano rapidamente come nella moda o nel mondo dell’arredamento. Il ciclo di vita del prodotto tende ad essere molto più lungo.

Possiamo vendere un cuscinetto presente sul mercato da 40 anni e se quello è quello che il cliente vuole e di cui è soddisfatto – benissimo! Ma, naturalmente, restiamo in contatto con i cambiamenti del mercato e le esigenze dei clienti e reagiamo di conseguenza ad esse ed alle nuove idee.

In generale, com’è il vostro mercato?

In Polonia il mercato è ancora in crescita, senza crisi all’orizzonte.

Il prodotto polacco lordo è 3,5%. L’aumento di Albeco è quasi il doppio.

In generale, troviamo che sia sempre più difficile assumere personale altamente qualificato nelle grandi città. Aziende straniere, quali VW, fanno piazza pulita sul mercato del lavoro. Per esempio, Amazon ha organizzato il trasporto dei propri impiegati su un raggio di 90 km.

Qual è il vostro prodotto Accuride preferito e perché?

A parer mio, preferisco la guida DZ2431 per impieghi leggeri. Ha un favoloso movimento regolare senza alcun rumore e pressoché nessun attrito.

Le best seller per impieghi gravosi sono le guide telescopiche DZ9301 e DZ9308, adatte per pressoché qualsiasi applicazione per impieghi gravosi di cui abbiate bisogno!

Qual è l’applicazione più insolita che avete mai incontrato?

Accuride ha un piccolo gadget di marketing – l’apribottiglie.

È in realtà una guida a due vie ed ha dato il via ad un’applicazione industriale. In versione modificata, con sfere in acciaio e finitura in zinco, questa guida è stata usata in un treno come leva di guida del macchinista.

Sue Witkowski

Voglio aggiungere un ripiano portatastiera alla scrivania – suggerimenti?

Author: Sue Witkowski, Marketing services manager


7th Oct 2015


Se volete aggiungere un portatastiera retrattile sotto alla scrivania, la guida 2109 è la scelta ovvia.

La guida ha staffe regolabili in altezza da fissare sotto il piano della scrivania. Si possono anche usare staffe opzionali a clip (633xx) per il montaggio della guida sul ripiano. Alternativamente, si può avvitare l’elemento cassetto sul lato del ripiano tastiera.

Se volete un ripiano ready-made, date un’occhiata ai nostri portatastiere.

Ce ne sono tre versioni: EGTRAY-201, CBERGO-TRAY200 e CBERGOTRAY-300.

Un’opzione più sofisticata è quella di usare un braccio e ripiano per posizione seduta e alzata: ASET-017.

Il braccio ad altezza regolabile è montato sotto il piano della scrivania su un binario di guida. Ciò consente di ritrarre completamente il sistema quando non viene usato e di estrarlo, posizionarlo all’altezza giusta e inclinarlo per l’utente.


8th Sep 2015


Riceviamo ogni tipo di domande riguardanti le guide e continueremo a pubblicarle, con le nostre risposte, sul blog Accuride.

Speriamo che queste risposte vi siano utili, ma se c’è una domanda che non abbiamo coperto, mandatela a marketingeurope@accuride.com.

Vorrei estrarre cassetti da un recesso nel muro della profondità di 1 m

Accuride ha parecchie guide della lunghezza di 1 m. È importante prendere in considerazione il fatto che la larghezza e portata del cassetto sono entrambe importanti nella scelta della guida corretta.

Supponiamo che abbiate bisogno di una guida ad estrazione totale che vi permetta di accedere a tutto il cassetto. Le serie 5321 e 9300 sono vendute entrambe in lunghezze lunghe. Abbiamo a magazzino anche guide in alluminio per impieghi molto gravosi, ma riteniamo che queste siano troppo grandi per questo tipo di progetto.

Valutate anche eventuali caratteristiche che potrebbero essere utili per questa applicazione, per esempio la chiusura morbida, il blocco in posizione di apertura e chiusura e le opzioni di montaggio.

Leggete gli articoli di John sulle portate e le larghezze dei cassetti prima di scegliere la guida di cui avete bisogno.

Sto facendo dei cassetti da montare sotto a un letto che ho fatto. I cassetti avranno una larghezza di circa 60 cm, una profondità di 71 cm e un’altezza di 15 cm e conterranno vestiario. Che vantaggi hanno le guide con estrazione a 3/4 a paragone con quelle ad estrazione totale? Inoltre, se i cassetti hanno una profondità di 71 cm, devo usare una guida di 71 cm di lunghezza oppure posso usarne una da 65 o 70 cm?

La decisione di optare per l’estrazione parziale invece che totale dipende dal tipo di accesso e dallo spazio disponibile intorno al letto. Se è importante l’accesso totale, scegliete la guida ad estrazione totale. Se lo spazio disponibile attorno al letto è limitato o se non avete bisogno di accesso totale, la guida ad estrazione parziale può essere l’opzione corretta. Funzioneranno bene entrambe in questo tipo di applicazione.

A condizione che la larghezza del cassetto non superi la lunghezza della guida, le lunghezze guida disponibili di 60, 65 o 70 cm saranno tutte idonee. Con la guida meno lunga verrà perso dell’accesso al retro del cassetto a causa della minor corsa. Se l’accesso è il criterio importante, optate per la guida da 70 cm.

Dove, sul lato del cassetto, devo montare la guida – in mezzo, in alto o in basso?

Tramite test e con l’esperienza, abbiamo realizzato che la posizione ottimale è tra 1/3 e 2/3 della distanza dalla base del cassetto. Perciò la posizione ideale è sulla mezzeria o appena al di sotto di essa, come illustrato.

Ciò offrirà massima stabilità al progetto del cassetto.

Ci sono ciononostante molti e vari modi di montare cassetti sulle guide; vedere le opzioni buone e cattive a pagina 170 del nostro catalogo più recente.

Sue Witkowski

Accuride USA demonstrates Senseon access control at Las Vegas woodworking show

Author: Sue Witkowski, Marketing services manager


28th Jul 2015


The access control system from Accuride, branded Senseon, is being demonstrated in a retail environment. It uses RFID technology and electronic locks integrated with side mount and under mount slides, including a touch release and soft close version.

Read more here

https://www.accuride.com/en-us/markets-innovation/secure-access-control-systems


20th May 2015


Una cosa che i consulenti SEO fanno in continuazione è la “prova del futuro” dei siti e strategie internet dei clienti.

Le pratiche SEO cambiano rapidamente e una buona parte del lavoro è tenersi aggiornati e adeguarsi a ogni progresso o annuncio nuovo che provenga da Google o dalla più vasta comunità di ricerca. Questo modo di lavorare ha portato i professionisti della SEO a cercare di predire dove andrà Google in futuro, sulla base di dati, ricerca e lettura di cosa sta facendo Google e cosa può progettare.

Questo è proprio quello che copriremo in questa parte finale della nostra miniserie; dov’è la SEO oggi, come sta evolvendo la ricerca e cosa potrebbe riservarci il futuro.

Mentre stiamo scrivendo (inizi di marzo 2015), Google ha appena annunciato un cambiamento enorme nel suo algoritmo. Questo ha cambiato di nuovo le regole del gioco e infiammato l’industria; il 26 febbraio Google ha annunciato che, a partire dal 21 aprile di quest’anno, farà il deindexing dei siti dai risultati di ricerca degli smartphone se questi non sono conformi alle direttive Mobile Friendly di Google. Sarà una forma di revisione di un algoritmo, dove i calcoli per la posizione prenderanno in considerazione se un sito è progettato in modo rispondente o ha un’alternativa specifica per cellulari.

Ciò avrà un effetto enorme sulla richiesta ed è un esercizio nel forzare il mondo a progredire con i tempi. Dato che i livelli di ricerca su cellulari è circa il 40% di tutto il traffico di ricerca (alla fine del 2014), Google sta rendendo inaccettabile l’avere un sito che non solo funziona su un cellulare, ma funziona bene e crea un’esperienza di facile utilizzo. E se non ci si aggiorna? Allora non si compare più nelle ricerche fatte da uno smartphone!

Ciò era stato predetto con l’arrivo del “mobile-friendly tag” che compare nei risultati di ricerca da cellulari dall’autunno scorso, che indica a chi fa ricerche col cellulare se un sito funzionerà adeguatamente sul telefono oppure no. Questo, insieme a una serie di guide su come controllare che il proprio sito sia “mobile-friendly” introdotte dal blog del Webmaster, costituisce tutte le informazioni necessarie per capire che a un certo punto ci sarebbe stato un grande cambiamento.

L’annuncio è stato uno scostamento insolito dal normale metodo di Google di introdurre i cambiamenti di algoritmo, che è di non annunciarlo e poi emettere un breve comunicato stampa che spiega cosa è successo dopo che visibilità e posizione sono crollate!

Il futuro – il 2015 & oltre

Google aggiorna e modifica costantemente il proprio algoritmo, oltre che apportare lievi cambiamenti alla pagina dei risultati di ricerca. Di questi tempi pare che Google voglia che l’utente spenda quanto più tempo possibile sulla pagina dei risultati senza cliccare sugli altri siti. Lo fa fornendo una quantità di informazioni in risposta alle domande dell’utente sulla pagina stessa.

Un buon esempio è la casella Rich Answers che trae informazioni utili da una pagina di fiducia e le riproduce in cima ai risultati nella sua casella. Il Knowledge Graph sulla destra della pagina mostra un sacco di informazioni su istituzioni e aziende in modo che si possano vedere i dettagli essenziali senza dover cliccare sul sito. Questi possono essere veramente ampi, da mappe alle filiali più vicine, collegamenti a profili di media sociali, nomi di Amministratori Delegati e prezzi di azioni. Tutte queste informazioni servono a dare al ricercatore quello che sta cercando il più rapidamente possibile e senza dover navigare da Google ad altri siti per trovare le risposte.

Forse il cambiamento più importante nella ricerca deve ancora venire; attualmente i ricercatori di Google stanno lavorando su un nuovo sistema di classificazione che valuta l’affidabilità di un sito e classifica i siti sulla base di quanti fatti contengono, piuttosto che quanti link puntano verso di loro.

L’algoritmo attuale di Google decide la popolarità di un sito controllando quanti altri siti sono collegati ad esso e quanta attività attorno ad esso esiste sulle piattaforme dei media sociali. Il problema a questo riguardo è che siti che contengono poche informazioni utili possono essere classificati bene nonostante tutti i cambiamenti apportati da Google negli ultimi anni per garantire che ciò non succeda.

La Knowledge Vault

Questo nuovo algoritmo, ancora nelle prime fasi di sviluppo, conterà il numero di fatti errati in una pagina per valutarne l’affidabilità per cui, più informazioni false ci sono in una pagina, peggio verrà classificato. Il software userà come fonte dei dati la Knowledge Vault di Google. La Knowledge Vault è una vasta database di fatti riguardanti un po’ di tutto che Google costruisce da anni traendo informazioni dall’internet.

Questo sistema è ancora negli stadi iniziali e non entrerà in vigore per molto tempo ma sarà qualcosa che terremo d’occhio dato che comporterà un’altra revisione completa dei principi fondamentali di come funziona la ricerca.

Come si può vedere, la SEO è una disciplina in rapido movimento ed evoluzione costante e cerchiamo sempre di stare al passo con Google quando cerchiamo di fare i nostri siti quanto meglio possibile. Ciò non è per niente facile e le regole cambiano costantemente.

What.How.When.

Stai pensando di acquistare, installare o usare una guida per cassetti?
La nostra guida "What. How. When." per le guide a sfera è tutto quello di cui hai bisogno.

Casi aziendali...

Rampa allungabile per cargo bike per sedie a rotelle

La cargo bike è stata progettata così che una persona in sedia a rotelle possa gustare il piacere di andare in bicicletta. Il produttore si...

> Leggi

Rampa allungabile per cargo bike per sedie a rotelle


News & Blog Sign Up

Tenetevi aggiornati con le ultime novità sui prodotti e i progetti mediante e-mail.